Pitteri. Farra d'Is.

 

 

SCUOLA PRIMARIA “RICCARDO PITTERI” FARRA D’ISONZO 

VIA DANTE ALIGHIERI, 33 - tel. 0481 888030

 

ORARIO DI FUNZIONAMENTO

La scuola funziona con orario a tempo normale, 27 ore settimanali antimeridiane, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore  13.24.

GIORNATA TIPO

Entrata ore 8.00  -  Uscita ore 13.24

ore 8.00  -  10.30    Lezione

ore 10.30 -  10.50  Intervallo

ore 10.50 - 12.30  Lezione

ore 12.30 -  12.40 Breve pausa per i bambini della classe prima

ore 12.40 - 13.24  Lezione

 

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

La scuola è costituita da  cinque classi (dalla prima alla quinta), l’organizzazione didattica è quella dell’insegnante prevalente che è il referente principale nella conduzione della classe e nel diretto rapporto con le famiglie degli alunni, il cui lavoro è coadiuvato da altri insegnanti, matematica (solo per le classi prima e seconda), inglese, motoria e religione.

 

SERVIZI DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE A RICHIESTA

I servizi a richiesta offerti dall’Amministrazione Comunale sono: TRASPORTO – PEDIBUS - MENSA – DOPOSCUOLA

trasporto: scuolabus (anche per i bambini provenienti da Gradisca)

pedibus: Servizio di accompagnamento dei bambini in entrata e uscita da scuola. Volontari  dell’Arma in Congedo accolgono i bambini al punto di ritrovo dalle ore 7.40 e poi li accompagnano a scuola. Al termine delle lezioni, lo stesso personale, raduna i bambini nel cortile della scuola,  riaccompagnandoli al punto di ritrovo e lì attendono  l’arrivo dei genitori.  (Punto di ritrovo: piazzetta antistante la biblioteca dei Farra)

mensa: Il servizio mensa è gestito dal Comune, si svolge all’interno dell’edificio scolastico dalle ore 13.24 alle 15.00. I bambini, sorvegliati dal personale della mensa, terminato il pranzo possono giocare nel cortile, nell’atrio  della scuola  o iniziare i compiti,  i genitori possono venire a prendere i propri figli entro le ore 15.00

doposcuola: Progetto “Focus – Aiuto compiti e creatività” con i Comuni di Farra e Capriva in una partnership con l’associazione “La QueSabe” di Turriaco. Personale qualificato gestisce attività didattiche (compiti) e laboratoriali lavorando con gruppi di bambini appartenenti alle scuole di Farra e Capriva. Orario: dalle 15.00 alle 18.00

 

PROGETTI ED ATTIVITÀ

Tutte le classi ampliano e approfondiscono la propria offerta formativa attraverso uscite didattiche e  la realizzazione di progetti e attività specifiche collaborando attivamente con l’Amministrazione Comunale e con  enti ed associazioni del  territorio.

Le aree d’interesse delle diverse attività, realizzate attraverso l’attuazione di progetti specifici, riguardano:

Il piacere della cultura -->promozione della lettura, attività in biblioteca, lezioni concerto e spettacoli teatrali

Educazione alla pace (Intercultura) --> incontri con mediatori culturali e laboratorio teatrale

Promozione e studio delle lingue comunitarie -->attività di conversazione in lingua inglese con docente di madrelingua e avvio allo studio della lingua tedesca (solo per le classi quinte)

Educazione alla cittadinanza, ambiente e sicurezza -->in collaborazione con l’Amministrazione Comunale organizzazione delle  celebrazione della “Giornata della Memoria”, della  “Giornata della liberazione, 25 aprile”, partecipazione al progetto provinciale “Acqua un bene di tutti”progetto“Ambiente e Animali”, raccolta differenziata e Giornata Ecologicain collaborazione con l’Amministrazione Comunale incontri formativi e simulazioni evacuazionedi emergenza in collaborazione con la Protezione Civile,  incontri di formazione e informazione sulla Chiamata di emergenza al 118 e sul tema della Donazionedel Sangue.

Educazione alla salute --> attività propedeutiche ad alcuni sport, educazione alimentare e motoria, prevenzione ed igiene orale, progetto di formazione per gli insegnanti su “Dislessia e sviluppo delle abilità di letto scrittura”.

Educazione all’operare -->laboratori grafico espressivi

Continuità tra i diversi ordini di scuola --> attraverso la realizzazione di attività integrate con la scuola dell’infanzia e con quella superiore di primo grado si favorisce la continuità educativa tra i vari ordini di scuola.